Paese che vai…toilette che trovi

Mi ha sempre sconvolto l’usanza francese di avere il bagno “separato”, ovvero lavandino e vasca in un locale e il wc relegato altrove. Magari dall’altra parte della casa. Magari al piano terra, senza lavandino e con l’unica possibilità  di lavarsi le mani, ehm, in cucina.
Dunque, la scelta della casa, già  difficile di suo, è  stata complicata dal paletto “bagno con wc vicino e lavandino”. Un’impresa veramente ardua! Abbiamo avuto la fortuna di trovare un appartamento con addirittura lo spazio per lavatrice e asciugatrice nella sala da bagno. Sulla distanza tra i due locali, no problem,  la casa è  talmente  piccola che, per darvi un’idea, attaccando l’aspirapolvere ad una presa riesco a pulire tutta la casa.
Quando ero piccola expat 1.0 avevo acquistato su un catalogo di vendite per corrispondenza un doccino da attaccare al lavandino per ovviare all’assenza di bidet. Credo che per qualsiasi expat italiana la mancanza del bidet sia motivo di disperazione, ma fortunatamente internet fornisce vari spunti e vari prodotti da installare facilmente. Sono al mio secondo acquisto, pagato circa 15 euro, di un doccino fighissimo che si può  montare al lavandino.

image

Un bel giorno decido di organizzare un incontro con mamme e bambini dell’asilo. Una mamma va in bagno e sgrana gli occhi al vedere il dispositivo, poi molto timidamente  mi dice : “ma serve per lavarsi i capelli?”. Io tra me e me ho pensato fosse un modo educato francese per dire “serve per lavarsi l’ambaradan”, ma poi  ho capito che veramente intendeva i capelli della testa e le ho spiegato che in Italia il bidet è importante e speriamo utilizzato varie volte al giorno. Mi ha guardato ancora  peggio, adducendo scuse e argomenti di sostegno del tipo (suoni francesi irroproducibili) e un “sai, la flora….”. Mi è  toccato rispondere un bel “sai, la fauna…”.

Annunci
Contrassegnato da tag , , , ,

2 thoughts on “Paese che vai…toilette che trovi

  1. drusilladeserto ha detto:

    Il bidet …. questo sconosciuto!!!!
    In Kuwait e in Arabia Saudita c’e’ il famoso doccino, con il quale non sono mai riuscita a stringere amicizia! Preferisco lanciarmi in doccia, anche se per fare il bidet devo poi bagnarmi gambe e piedi. Uff che fatica!!!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: